DIETISTICA

“SIAMO CIÒ CHE MANGIAMO”

Imparare ad alimentarsi correttamente è fondamentale per il proprio benessere e per la propria salute. Le malattie più diffuse e principali causa di morte possono essere prevenute con una corretta alimentazione, parliamo quindi di patologie cardiovascolari, tumori, diabete, disordini metabolici, obesità e tutte le complicanze che essa comporta.

L’intervento di educazione alimentare non vuole limitarsi soltanto alla correzione delle abitudini alimentari del paziente, ma ha un obiettivo più ampio: il miglioramento dello stile di vita. 

Il percorso di educazione alimentare si rifà ai principi della Dieta Mediterranea e alle evidenze scientifiche divulgate attraverso le Linee Guida internazionali, sempre nell’ottica di promozione di uno stile di vita attivo.

Durante tutto il percorso saranno valutati:

– anamnesi patologica e familiarità;
– abitudini alimentari attraverso un’attenta anamnesi alimentare quali-quantitativa;
– misurazione dei parametri antropometrici (peso, altezza, circonferenze, composizione corporea);
– valutazione dell’attività fisica/ sedentarietà.

Alla fine del percorso di educazione alimentare il paziente sarà autonomo e consapevole nelle scelte alimentari, in termini di composizione del pasto e di scelta delle tipologie di alimenti, senza però tralasciare il gusto e l’amore per il cibo.

DIETE PERSONALIZZATE

L’intervento nutrizionale è fondamentale nel trattamento di numerose patologie: 

– Sovrappeso e obesità;

– Malattie metaboliche: Diabete mellito, gotta, steatosi epatica, cirrosi epatica, pancreatite;

– Disturbi gastrointestinali: disfagia, reflusso gastroesofageo, dispepsia, gastrite, resezione gastrica, diarrea, stipsi, meteorismo, colon irritabile, morbo di Crohn, rettocolite ulterosa, resezione intestinale;

– Insufficienza renale;

– Allergie e intolleranze;

– Decadimento cognitivo, malattia di Parkinson, cachessia;

– Disturbi del comportamento alimentare.

E può essere un valido supporto in precise condizioni fisiologiche:

– Gravidanza e allattamento;

– Complicanze dell’invecchiamento.